Tradizione

Vittorio viene affiancato nella sua attività di Conflenti dai figli: Vinicio, Eligio e Agesilao. I giovani fratelli Isabella apprendono i segreti dell’orologeria da papà Vittorio e proseguono, con caratteri diversi ma con la medesima dedizione, le passioni paterne: l’orologeria e la musica. La notizia delle abilità dei fratelli Isabella nell’arte orologiera si diffonde nei paesi limitrofi, tanto da convincerli ad aprire una succursale del Laboratorio d’Orologeria a Soveria Mannelli.